Scuola

scuola

Un traguardo obbligato

Lavorare prima dei 18 anni e fare carriera con una licenza media è sempre più difficile e per i giovani d’oggi il “titolo di studio” (qualifica o diploma) è ormai un traguardo obbligato.

Ma il viaggio della scuola superiore è impegnativo e denso di ostacoli, la minaccia della dispersione scolastica è sempre dietro l’angolo e portare a casa il benedetto “pezzo di carta” non è così scontato.

Sopravvivere a scuola

La sopravvivenza a scuola non è solo un problema degli studenti ma anche degli insegnanti sempre più sottoposti a stress e delle famiglie sempre più complesse e “distratte”.

Tutti si devono mettere in gioco e abbassare le difese per rendere la vita all’interno della scuola una sfida evolutiva ottimale.

Sopravvivere alla scuola superiore oggi significa contrastare il fenomeno della dispersione scolastica attraverso azioni di:

  1. Orientamento costante per tutto il percorso di studi ed in particolare nelle fasi di transizione che coincidono con la terza media, il primo biennio delle scuole superiori e l’uscita verso università e mondo del lavoro
  2. Promuovere interventi di Motivazione allo studio
  3. Potenziamento del metodo di studio negli studenti
  4. Sostegno psicologico ai docenti
  5. Aggiornamenti formativi sulle dinamiche adolescenziali per docenti e famiglie
  6. Parent training per sostenere le famiglie nella gestione delle problematiche legate alla scuola
  7. Aggiornamenti formativi sulle difficoltà dell’apprendimento
  8. Formazione su tecniche di gestione dei conflitti per tutti gli attori (studenti, docenti e genitori)
  9. Formazione su tecniche di conduzione dei gruppi per docenti
  10. Percorsi di potenziamento dell’intelligenza emotiva per tutti gli attori (studenti, docenti e genitori)