Progetto professionale

progetto professionale

Tutti abbiamo un progetto.

La questione è quanto siamo consapevoli di averlo e quanto impegno ci mettiamo nel realizzarlo.

Nella ricerca del lavoro il problema principale della progettualità è aiutare le persone a “vedere” il proprio progetto (consapevolezza) e fornire loro gli strumenti necessari per attivarsi in modo continuativo ed efficace (impegno).

Per capire meglio come funziona il progetto professionale nella ricerca del lavoro possiamo usare la metafora della costruzione di una casa.

04/12/14 Foto ALLE 13.01

I mattoncini sopra illustrati sono di numero giusto per la costruzione di una piccola casetta.

Se io vi chiedessi di provare a costruire questa casa in un solo tentativo il rischio di fallimento sarebbe molto alto. Ognuno infatti comincerebbe a costruire partendo dalla base e procedendo istintivamente per prove ed errori.

Esattamente lo stesso comportamento di chi cerca un lavoro senza progettualità: piazzare qua e là i mattoncini della propria esperienza e formazione professionale sperando sempre che il passo successivo si incastri perfettamente nei precedenti e dia forma ad una carriera.

Se noi per assurdo cominciassimo a costruire la casa dal tetto il risultato sarebbe molto diverso: avere già davanti il nostro punto di arrivo restringe molto le possibilità di compiere dei passi falsi.

Una casa non si può costruire dal tetto… ma un progetto professionale si!

Per farlo dobbiamo partire da quello che vorremmo diventare, dai nostri sogni, desideri e ambizioni.

Questi ci faranno da guida per muovere i primi passi e una volta che cominciamo a camminare la strada si costruisce da sola e si arricchisce di nuovi desideri e obiettivi.

Se vuoi provare a costruire il tuo progetto ed avere alcuni consigli pratici su come realizzarlo prova a compilare il seguente questionario.